Panzanella romana rivisitata con filetti di acciughe Angelo Parodi

filettiacciughe


La ricetta della tradizione di oggi è realizzata da Laura del blog Semplicemente Cucinando

La panzanella romana è un freschissimo, golosissimo e tipico piatto estivo romano. 
Nasce come piatto povero perché con ingredienti semplici e poveri, ma è davvero uno stuzzica appetito gradevolissimo. Non si riesce a dire basta. 
La versione romana si differenzia da quella toscana nella presentazione finale: a Roma si servono le fette di pane raffermo ed ammollato intere e con la crosta, mentre in Toscana il pane ammollato viene sminuzzato insieme a tutti gli altri ingredienti. 
Gli Ingredienti sono davvero semplici: pane raffermo, acqua e aceto per ammollare il pane, pomodori rossi, basilico e cipolla conditi con olio extravergine di oliva e sale per completare.
La mia è una versione rivisitata nel senso che invece di aggiungere le cipolle crude, ho fatto le cipolle caramellate da aggiungere fredde all’ultimo.

Panzanella romana rivisitata con filetti di acciughe Angelo Parodi

Tempo di preparazione: 1o minuti
Tempo di cottura: 40 minuti
Pronto in 50 minuti.


Ingredienti per 4 persone:
Per le cipolle caramellate:
2 cipolle rosse
2 cucchiai di zucchero di canna
q.b. di aceto di vino bianco
olio extravergine di oliva
Per la panzanella:
4 fette di pane raffermo
q.b. acqua
3 o 4 pomodori rossi
olio extravergine di oliva
sale
basilico

Per completare: 
filetti di acciughe Angelo Parodi

Procedimento: 


Preparate la cipolla caramellata: 
nettate ed affettate sottile la cipolla ed aggiungetela in un tegamino in cui avete fatto scaldare un filo di olio extravergine. Mescolate, bagnate con due dita di aceto e due cucchiai di zucchero di canna. Mescolate, salate, abbassate la fiamma, coprite con il coperchio e asciate stufare lentamente per almeno 30’ o fino a quando la cipolla appare sfatta, quasi una crema. Se si dovesse asciugare aggiungete un goccio di acqua. Spegnete e lasciate raffreddare. 
Per la panzanella:  
tagliare in pezzetti piccoli i pomodori lavati ed asciugati. Raccoglieteli in una ciotola e conditeli con del buon olio extravergine di oliva e delle foglie di basilico spezzate con le mani.   
Tenetene da parte un paio  interi per dopo.
Ammorbidite  le fette di pane nella solo acqua ( nella ricetta tradizionale va aggiunto un goccio di aceto all’acqua; non l’ho messo perché già presente nelle cipolle).  Il pane deve essere bagnato quel giusto da non “bagnare” il piatto. 
Strofinate ora le fette di pane con i pomodori tenuti prima da parte e divisi a metà; il loro succo deve insaporire le fette di pane.
Disponete le fette su di un piatto, ricopritene la superficie con il pomodori tagliati a pezzetti (se freddi di frigorifero ancora meglio); disponete sui pomodori uno o due filetti di acciughe Angelo Parodi  e completate con la cipolla caramellata. Da mangiare subito!
panzanellaconalici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *