Focaccia a lievitazione naturale con filetti di acciughe Angelo Parodi

filetti di acciughe Angelo Parodi

Questa ricetta è stata realizzata dalla bravissima Roberta Niglio https://giglierose.com

 

La focaccia con le acciughe era una delle prelibatezze che preparava sempre mia nonna, specialmente quando si faceva il pane e avanzava un po’ d’impasto.

Oggi, quando ho steso la focaccia e ho aperto la confezione di filetti di acciughe Angelo Parodi, mi è sembrato di tornare indietro nel tempo, sentendo quel profumo incredibile.

Questa focaccia a lievitazione naturale con acciughe Angelo Parodi è talmente buona, che sembra davvero quella di mia nonna e sono certa che vi piacerà.

Prepararla è davvero semplice, si impasta (in ciotola, senza bisogno di spianatoia) e si cuoce in giornata.

Pronti a mettere le mani in pasta?

focaccia a lievitazione naturale con filetti di acciughe

Focaccia a lievitazione naturale con filetti di acciughe Angelo Parodi

Ingredienti (per 1 focaccia):

400 g di farina 0
100 g di semola integrale di grano duro
100 g di li.co.li (lievito madre in coltura liquida) raddoppiato
Acqua q.b.
10 g di sale fino

Per condire:
1 confezione di alici di filetti di acciughe del Mar Cantabrico in olio d’oliva Angelo Parodi
Origano di montagna
Olio evo 

Procedimento:
Sciogliamo il li.co.li in un po’ di acqua e aggiungiamo le farine precedentemente miscelate.
Aggiungiamo gradualmente un po’ di acqua, fino a che il composto non appare morbido e ben idratato.

L’impasto dovrà essere molto morbido e all’inizio anche un po’ appiccicoso.
L’importante è che, continuandolo ad impastare, acquisti struttura e che sviluppi la maglia glutinica.

Portiamo i lembi della pasta verso il centro e continuiamo così, fino a che l’impasto non diventa sempre meno appiccicoso (ma comunque morbido).

Facciamo riposare 10 minuti l’impasto, coperto, poi riprendiamolo ed eseguiamo nuovamente le pieghe, portando i lembi verso il centro.

A questo punto facciamo la prova velo, dunque portiamo un lembo della pasta verso l’alto, se si crea il “velo”, allora si è formata la maglia glutinica.

Una volta ottenuto un panetto omogeneo e incordato, mettiamolo a riposare in una ciotola, con un po’ di farina sul fondo, coperto da pellicola o da coperchio, fino al raddoppio.

Il mio impasto ha impiegato 6 ore a raddoppiare.

Una volta raddoppiato, oliamo la teglia da forno e stendiamo il nostro impasto dello spessore che preferiamo, oliandoci le mani, per aiutarci con la stesura.

Preriscaldiamo il forno statico a 200°.

Lasciamo riposare per 10 minuti, coperto da un canovaccio, poi sistemiamo i filetti di acciughe Angelo Parodi, aggiungiamo dell’origano e un filo d’olio evo.

Cuociamo la focaccia per 20 minuti.

Regoliamo i tempi e la temperatura in base alle caratteristiche del nostro forno.

Sforniamo e serviamo ancora calda, innamorandoci dei suoi alveoli e della incredibile bontà dei filetti di acciughe Angelo Parodi.

Una ricetta, semplice e veloce, per tornare indietro nel tempo e gustare una focaccia indimenticabile.

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *