Tagliolini all’alga spirulina con filetto di salmone in olio d’oliva Angelo Parodi e asparagi

IMG_9848

Questa ricetta è stata realizzata dalla bravissima Roberta Niglio https://giglierose.com

La mia ricetta regionale, insieme ad Angelo Parodi, unisce le due regioni del mio cuore: La Lombardia e la Campania.
Ho voluto celebrare le mie radici e raccontare, attraverso questo piatto, l’amore che provo per le mie due terre.
In Campania, precisamente nel Cilento, la terra nella quale vivo, è tradizione preparare la pasta con gli asparagi selvatici, non appena la stagione lo permette.
Infatti, proprio in questo periodo cominciano a spuntare i primi asparagi selvatici, dal profumo e dal sapore incredibile.
Mio nonno racconta che quando era ragazzo, non vedeva l’ora che arrivasse la Primavera, per “andare in cerca” di asparagi e gustarli con la pasta o nella frittata.
Oggi, ho deciso di riprodurre la famosa “pasta con gli asparagi”, innovandola con l’aggiunta del delizioso salmone Angelo Parodi e facendo abbracciare a questa tradizione campana, una tradizione lombarda: La pasta all’uovo.
Per realizzare la pasta all’uovo ho utilizzato l’alga spirulina pura del Cilento, un altro elemento che impreziosisce questo piatto.
Pronti per preparare questi tagliolini strepitosi insieme?

IMG_9840

Tagliolini all’alga spirulina con filetto di salmone in olio d’oliva Angelo Parodi e asparagi

Ingredienti (per 5 persone):


Per i tagliolini all’alga spirulina:
70 gr di grano duro Senatore Cappelli
130 gr di farina 0
2 uova medie
un pizzico di sale
½ cucchiaino di alga spirulina in polvere
Per il condimento:

2 confezioni di filetto di salmone in olio d’oliva Angelo Parodi

250 gr di asparagi
Scalogno q.b.
Olio e.v.o.
Sale fino
Vino bianco
Procedimento:
Creiamo sulla spianatoia la fontana di farina e aggiungiamo al centro le uova, l’alga spirulina e il pizzico di sale.
Impastiamo prima con una forchetta, poi con le mani fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo e creiamo una sfera, copriamola e lasciamola riposare a temperatura ambiente, per circa 15 minuti.
Dopo il riposo, riprendiamo la nostra pasta all’uovo e dividiamola in panetti uguali di dimensione media, con un coltello per la pasta o un tarocco.
Montiamo la macchinetta sfogliatrice sul tavolo e cominciamo a sfogliare la nostra pasta all’uovo.
Prendiamo ogni panetto di pasta, appiattiamolo con le mani e passiamolo nei rulli della macchinetta al numero più grande, per 5 volte, doppiandolo ogni volta.
Durante questa operazione copriamo i panetti che non sfogliamo al momento con un canovaccio pulito per non farli seccare.
Concluso il primo passaggio riprendiamo ogni panetto e senza mai doppiarlo (se non per raddrizzare la forma), passiamolo ad ogni numero fino allo spessore desiderato.
Tagliamo a quadrotti le sfoglie ottenute, regolandoci con la lunghezza che desideriamo dare ai nostri tagliolini, lasciamole seccare per circa 30 minuti (regoliamoci con la temperatura che abbiamo in casa, poiché la pasta non deve essere troppo secca).
Per fare i tagliolini, montiamo l’apposito rullo sulla macchinetta e inseriamo ogni quadrotto, disponendo i tagliolini ottenuti, su una spianatoia leggermente infarinata.
Mettiamo a bollire una pentola d’acqua.
Dedichiamoci al condimento, quindi sgoccioliamo il filetto di salmone in olio d’oliva Angelo Parodi e versiamolo in una padella, con l’olio evo.
Lasciamo cuocere per 4 minuti e sfumiamo, a fuoco vivo, con del vino bianco.
Se utilizziamo degli asparagi coltivati, scottiamoli in acqua bollente salata per circa 7 minuti. Dopodiché facciamo imbiondire lo scalogno con l’olio evo e versiamo gli asparagi nella padella.
Se invece abbiamo degli asparagi selvatici, dopo averli lavati ed aver eliminato la parte eccessivamente dura, tagliamoli e facciamoli cuocere in una padella nella quale avremo fatto imbiondire lo scalogno tagliato finemente nell’olio evo.
In entrambi i casi, lasciamo cuocere gli asparagi per il tempo che preferiamo, in base al nostro gusto.
Per gli asparagi selvatici, sarà necessario aggiungere uno o due mestoli d’acqua.
Saliamo a piacere.
Quando l’acqua bolle, lessiamo i tagliolini all’alga spirulina per pochi minuti.
Uniamo il salmone e gli asparagi.
Versiamo i tagliolini nella padella con il condimento e facciamo scaldare a fuoco vivo, aggiungendo un mestolo d’acqua di cottura.
I tagliolini all’alga spirulina con filetto di salmone Angelo Parodi e asparagi sono pronti.
Sono certa che vi faranno innamorare.
Il sapore intenso degli asparagi abbraccia quello delicato del salmone Angelo Parodi e il matrimonio non può che essere delizioso.

Per decorare, aggiungete delle barbette di finocchio.
Buon appetito!



IMG_9841

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *