Cestini di pecorino, stracciatella e acciughe Angelo Parodi

acciughe

Grazie a Laura per le bellissime idee natalizie, seguitela sul blog semplicementecucinando.it

 

Belli da vedere saporiti e croccanti da mangiare i cestini di pecorino, stracciatella e acciughe Angelo Parodi sono un goloso e piacevole antipasto da proporre a Natale.
Potete preparare i cestini di pecorino anche qualche giorno prima avendo l’accortezza di conservarli in una scatola di latta e lontano dall’umidità  perché mantengano la loro fragranza. Per lo stesso motivo vanno riempiti subito prima di essere serviti: il siero della stracciatella potrebbe, se preparati troppo in anticipo, inumidire la base facendo loro perdere la croccantezza.  
Una ricetta davvero rapida e quasi senza cottura che richiede quindi ingredienti di prima qualità perché dia il meglio di sé.  
Potete dare ai cestini la forma che preferite, importante che lo facciate quando l’impasto è ancora piuttosto caldo. Raffreddandosi non è più lavorabile.

Cestini di pecorino, stracciatella e acciughe Angelo Parodi



Ingredienti per circa 10  cestini (dipende, ovviamente, dalla grandezza)

Per i cestini: 
30 g di pecorino romano DOP
70 g di farina di farina di mais
qualche foglia di prezzemolo

Per il ripieno: 
150 g di stracciatella freschissima
10 acciughe Angelo Parodi

 

Preparate i cestini di pecorino: 
mescolate in una ciotola il pecorino romano, la farina di mais e qualche foglia di prezzemolo lavata, asciugata e tritata a coltello. 
Scaldate molto bene una padella antiaderente e versate il composto di pecorino un cucchiaio alla volta. Scaldandosi diventa “lavorabile” e potrete livellarne bene la superficie con il retro di un cucchiaio di legno e regolarizzarne il cerchio e lo spessore. Fate cuocere davvero un paio  di minuti; quando, scuotendo la padella, il disco di formaggio si stacca dal fondo , girate con una spatola e fate cuocere pochissimi secondi, non serve di più perché si stacchi dal fondo della padella. 
A questo punto “formate” i vostri cestini ancora caldi o ricoprendo il fondo di una tazzina o, come ho fatto io, rivestendo l’interno dei pirottini da muffins. 
Proseguite così sino ad esaurimento del composto.
Vedrete che, se per i primi vi occorrerà qualche secondo in più, mano a mano che li preparate prendete subito la mano a livellarli e dare loro una forma quanto più regolare possibile. 
Lasciateli raffreddare completamente.
Al momento di servire mescolate bene la stracciatella con una forchetta, riempite il cestino e completate con un’acciuga Angelo Parodi arrotolata. 
Guarnite con la buccia di limone grattata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *