Baozi ripieni all’italiana

baozi-parodi-6
I panini di grano tenero ripieni al vapore sono una tradizione diffusa in quasi tutta l’asia e prendono il nome a seconda del paese e del ripieno che contengono. Baozi in cina, nikuman in giappone, mandu in corea, questi panini sono semplici da fare in casa e rendono molto meglio di quelli comprati o surgelati che si possono trovare nei supermercati asiatici.

Qui ho creato un bao fusion, con un ripieno gustoso tipicamente italiano che crea un sughetto che intride bene la texture soffice e spugnosa del panino.

Baozi ripieni all’italiana

per la pasta:

300 grammi di farina 00

20 grammi di zucchero bianco

1 cucchiaino di polvere lievitante (baking powder – non vanigliata)
1 cucchaino di lievito istantaneo per pane e pizza
1 cucchiaio di olio di semi di girasole
mezzo cucchiaino di sale
170 ml circa di acqua tiepida
alcune foglie di verza intere oppure quadrati di carta forno da 10 cm di lato
per il ripieno:
1 scatola di tonno Angelo Parodi
1 peperone giallo
1 peperone rosso
1 manciata di capperi dissalati (circa 20)
qualche foglia di basilico
pepe nero

1 cucchiaino di fecola di patate

Realizzazione
Preparare la pasta setacciando la farina con la polvere lievitante, aggiungere il lievito istantaneo, lo zucchero, il sale e l’olio. Versare l’acqua a filo mentre con un cucchiaio o con le bacchette da cucina si mescola per creare delle briciole di impasto. Continuare a versare l’acqua con cautela, potrebbe non essere necessaria tutta l’acqua indicata. Continuare a mescolare fino a ottenere dei grossi aggomerati di farina e cominciare a impastare la massa con le mani, stirando l’impasto e ripiegandolo su se’ stesso fino a formare una palla soda che non appiccica.
Coprire con pellicola e lasciar riposare un’ora.
baozi-parodi-1
Nel frattempo preparare il ripieno:
abbrustolire i peperoni in forno o su una griglia per circa 15 minuti, spellarli e tagliarli a metà. Utilizzare solo metà peperone giallo e metà rosso per il ripieno, tagliarli a cubetti. Dissalare i capperi in abbondante acqua fredda, strizzarli e sminuzzarli grossolanamente insieme alle foglie di basilico. Unire tutto in una ciotola insieme al tonno sgocciolato e separato con i rebbi di una forchetta, unire una spolverata di pepe e amalgamare con la fecola. Ricavare 10 palline di ripieno e mettere a riposare in frigo su una placca.
baozi-parodi-2
Sgonfiare l’impasto e ricavare due filoni di impasto da cui tagliare 5 pezzi di uguale misura per filone: lavorare questi 10 pezzi  totale per ottenere palline della dimensione di un’albicocca.
Coprire con la pellicola e lasciar riposare mezzora.
baozi-parodi-3
Appiattire ogni pallina e ricavare un disco della grandezza di una mano con l’aiuto di un mattarello avendo cura di mantenere i bordi più sottili del centro.

Posizionare una pallina di ripieno su ogni disco e chiudere pizzicando il bordo in tondo per ottenere un fagottino come in fotografia.

baozi-parodi-4
Se si utilizzano i cestelli di bambú per la cottura a vapore immergerli in acqua fredda per qualche minuto.
Appoggiare le foglie di verza o la carta forno sui cestelli o sull’apposito attrezzo per la cottura a vapore (o nella vaporiera). Appoggiare ogni panino sulla verza un po’ distanziato dagli altri (circa 2,5 cm) e lasciar lievitare per 15-20 minuti.
baozi-parodi-5
Portare a ebollizione un tegame della dimensione dei cestelli o un wok riempito con 3 cm di acqua e appoggiarci i cestelli o la vaporiera. Cuocere a vapore a fiamma bassa per 15-18 minuti a seconda della grandezza dei panini.
Servire tiepidi.
baozi-parodi-8

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *