Sardine Pitomail in sfoglia di Chiara

Sardine Pitomail in sfoglia

 

“Il nome particolare di questa ricetta arriva da una preparazione che ho assaggiato in Francia durante uno dei miei viaggi, il cui significato racchiude pepe (PIment), pomodori (TOmates) e aglio (Ail).
Quelle che però ho assaggiato io erano in guazzetto, mentre qui ho voluto proporre una versione più fresca ed adatta a un buffet estivo, in versione finger food”.

Ingredienti:

– 2 confezioni di Sardine Angelo Parodi
– 2 confezioni di pasta sfoglia spessa già stesa
– una manciata di pomodorini datterini o misti
– 4 spicchi d’aglio
– pepe rosa essiccato
– olio
– sale
– un tuorlo

Realizzazione:

Ritagliare dei rettangoli di sfoglia di circa 12×8 cm.
Scolare le sardine dall’olio di governo, pulirle dalle lische e metterle da parte.
Lavare i pomodorini, affettare gli spicchi d’aglio privati della camicia.
Accomodare la pasta sfoglia negli stampi (si possono usare le lattine delle sardine opportunamente ripulite) e adagiare qualche filetto di sardina, qualche pomodorino, condire con alcune listarelle d’aglio, sale e un filo d’olio. Pestare leggermente il pepe rosa sul tagliere col dorso di un cucchiaio e distribuirne qualche grano sulle sfogliatine.
Sbattere il tuorlo con un cucchiaino d’acqua e un pizzico di sale e spennellare i bordi della sfoglia.
Infornare per circa 10/15 minuti a 180° in forno già caldo. avendo cura di non bruciare troppo la sfoglia.
Servire tiepide o fredde

Sardine Pitomail in sfoglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *